Proroghe ristrutturazioni edilizie e bonus casa con la legge di bilancio 2021

Con la Legge di Bilancio 2021 sono state prorogate moltissime agevolazioni che riguardano la casa ed in generate tutto il comparto dell’edilizia per coloro che effettuano interventi di ristrutturazione edilizia, restauro e conservazione e messa in sicurezza dell’immobile.

Le disposizioni normative relative alle proroghe dei bonus casa in argomento sono previste nella Legge 30/12/2020 n. 178, art. 1 commi 58, 59, 60, 66-75 e nel D.L. 06/12/2011 n. 201.

Sono prorogate al 31/12/2021 le seguenti agevolazioni:

Bonus ristrutturazioni

Possibilità di detrarre il 50% delle spese sostenute per lavori di manutenzione straordinaria (ordinaria solo per le parti comuni di edifici condominiali) e di ristrutturazione di fino ad un massimo di 96.000 euro.

Consulta la guida bonus ristrutturazioni con tutte le informazioni

Ecobonus

Possibilità di detrarre al 65% le spese sostenute per la riqualificazione energetica.

Consulta la guida ecobonus con tutte le informazioni

Bonus facciate

Possibilità di detrarre le spese sostenute di recupero o restauro della facciata esterna di edifici esistenti, di qualsiasi categoria catastale, compresi quelli strumentali.

Consulta la guida bonus facciate con tutte le informazioni

Bonus verde

Possibilità di detrarre i lavori di sistemazione a verde di aree private o di giardini pensili.

Bonus mobili

Possibilità di detrarre il 50% per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+ (A per i forni), destinati ad arredare un immobile oggetto di ristrutturazione.

Consulta la guida bonus mobili con tutte le informazioni

Inoltre è stato prorogato al 30 giugno 2022 (ed in taluni casi al 31 dicembre 2022) il Superbonus 110%. Consulta la guida super bonus 110% con tutte le informazioni.

I soggetti che possono beneficiare delle varie detrazioni su interventi di ristrutturazione edilizia, restauro e conservazione e messa in sicurezza dell’immobile, sono i seguenti:

Bonus ristrutturazioni, Bonus facciate e Bonus mobili
  • proprietari o nudi proprietari, nonche´ titolari di un diritto reale di godimento (usufrutto, uso, abitazione o superficie);
  • locatari o comodatari;
  • soci di cooperative divise e indivise;
  • imprenditori individuali o soggetti che producono redditi in forma associata, per gli immobili non rientranti fra i beni strumentali o merce.
Ecobonus
  • persone fisiche, compresi gli esercenti arti e professioni, nonche´ titolari di reddito d’impresa e associazioni tra professionisti;
  • enti pubblici e privati che non svolgono attivita` commerciale;
  • persone fisiche titolari di un diritto reale sull’immobile, nonche´ inquilini e comodatari;
  • condomini, per gli interventi sulle parti comuni;
Bonus verde
  • Contribuenti (o familiari conviventi) che posseggono o detengono l’immobile su cui sono effettuati gli interventi.
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *