Indicazioni in fattura per il credito d’imposta relativo gli investimenti in beni strumentali

Con la Legge di Bilancio 2020 (Commi da 185 a 197) sono stati previsti degli interessanti incentivi fiscali per le imprese che effettuano investimenti dal 1° gennaio 2020.

L’agevolazione consiste in un credito d’imposta utilizzabile esclusivamente in compensazione tramite modello F24, ed è riservata alle imprese che effettuano investimenti in beni strumentali nuovi.

Al fine di poter beneficiare di questa nuova agevolazione, è importante che la fattura di acquisto contenga determinate indicazioni.

Le indicazioni che la fattura di acquisto deve contenere, in base alla diversa tipologia di beni, sono le seguenti:

Tipologia di investimento Indicazioni in fattura
Beni strumentali materiali tecnologicamente avanzati (allegato A, legge 11 dicembre 2016, n. 232 ), (credito d’imposta del 40% o del 20%) Beni di cui all’articolo 1, comma 189, Legge 27/12/2019 n. 160
Beni strumentali immateriali funzionali ai processi di trasformazione 4.0 (allegato B, legge 11 dicembre 2016, n. 232), (credito d’imposta del 15%) Beni di cui all’articolo 1, comma 190, Legge 27/12/2019 n. 160
Altri beni strumentali materiali , diversi da quelli ricompresi nel citato allegato A. (credito d’imposta del 6%) Beni di cui all’articolo 1, comma 188, Legge 27/12/2019 n. 160
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *